Autori

Omar Pedrini

27 Maggio

ore 21:30

Piazza della Libertà

Omar Pedrini nasce a Brescia il 28 maggio 1967.
Si fa conoscere nell’ambiente musicale per essere il leader dei Timoria. Numerose le sue attività esterne alla band, a partire dalla direzione artistica dal 1997 del Brescia Music Art, festival della contaminazione tra le arti.
Il suo esordio solista è del 1996, con Beatnik pubblicato quando la sua band è in piena attività. Nel 2004 esce Vidomar, anticipato dalla partecipazione a Sanremo con il brano Lavoro inutile. Dopo essersi impegnato come autore televisivo, docente presso il Master in Comunicazione Musicale dell’Università Cattolica, Pane, burro e medicine vede la luce nel maggio 2006. Nel 2009 realizza una canzone per la la colonna sonora del film di Pupi Avati Il figlio più piccolo in cui interpreta anche un cameo. Nel 2010 esce un nuovo album intitolato La capanna dello zio rock. Il 18 maggio 2014 Verdiano Vera gli consegna il FIM Award come miglior artista rock italiano nell’ambito del FIM, la Fiera Internazionale della Musica di Genova. Vanta collaborazioni con artisti italiani e stranieri di qualsiasi disciplina: Gianni Sassi (Cramps, Milano poesia, Fluxus), lo scrittore Aldo Busi, il pittore Marco Lodola, Matteo Guarnaccia (il padre della psichedelia italiana), Leon Mobley (musicista di Ben Harper), David Fuczynsky (chitarrista di New York del filone jddish-jazz), Bertrand Cantat dei Noir Désir, Eugenio Finardi (duetto in Verso oriente nell’album Viaggio senza vento), Gianna Nannini e Ligabue.

Omar Pedrini ripercorrerà la sua storia artistica interpretando le canzoni scritte per i Timoria (di cui era leader) fino alle nuove produzioni soliste in chiave acustica, accompagnato dalle sole chitarre (la sua e quella del suo chitarrista).
Ci sarà spazio anche per i reading di alcune poesie di autori amati e/o tratte dal suo percorso poetico. Solitamente in questi situazioni Unplugged Omar Pedrini interpreta anche qualche cover degli artisti italiani e stranieri che più lo hanno influenzato.
Omar Pedrini

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi